Al via il San Pellegrino Young Chef 2018 e sono stati annunciati i finalisti per l’Italia. Il blog Finedininglovers ha pubblicato qualche giorno fa i 10 nomi degli chef italiani in lizza.
La manifestazione, giunta alla sua quarta edizione, continua a riscuotere un grande favore da parte del pubblico interessato, dimostrandosi come un evento che richiama ogni anno addetti ai lavori e scopre i nuovi talenti.

San Pellegrino Young Chef rappresenta inoltre un’occasione unica per i giovani chef professionisti di far conoscere la propria tecncica e la propria creatività, realizzando per una giuria stellare il proprio signature dish, farlo conoscere a tutto il mondo, con l’opportunità di perfezionare il piatto e sotto la guida di alcuni dei più grandi nomi del settore.

San Pellegrino Young Chef 2018: i nomi dei 10 finalisti italiani

Oltre ai nomi è possibile anche conoscere il piatto che i giovani talenti della cucina italiana prepareranno per aggiudicarsi la vittoria di una delle manifestazioni più attese dell’anno:

Manuel Bentivoglio

Dall’Agriturismo Roccamaia di Pievebovigliana (MC), preparerà Cinghiale, fave, pecorino e mele caramellate al vino rosso;

Vincenzo Dinatale

Sous chef de Il Pellicano di Porto Ercole (GR), con all’attivo già una stella Michelin, si presenterà con una Pancia di capretto, cicala di mare “gonfiata” al bergamotto, cilantro, lampascione e mosto cotto di fichi;

Carmelo Fiore

Sous chef de Il Luogo di Aimo e Nadia (Milano) e due stelle Michelin, farà assaggiare il suo Sud Europa;

Edoardo Fumagli

Chef de cuisine a La Locanda del Notaio di Pellio Intelvi (CO) – una stella Michelin – farà conoscere il suo Gambero carabiniere, animelle glassate, croccante alle alghe con insalatina aromatica;

Daniele Groppo

Chef de partie al Ristorante La Terrazza dell’Hotel Danieli di Venezia – una stella Michelin -porterà un Nervetto di vitello marinato e grigliato, radice amara e ristretto di ‘Go’;

Alberto Lazzoni

Demi chef de partie al Lux Lucis di Forte dei Marmi (LU) – una stella Michelin – gareggerà con un Vantablack, lingua soppressata e tamarindo;

Luca Natalini

Chef a la Taverna di Bacco di Nettuno (RO) preparerà Pigeon 3000 km;

Alessandro Salvatore Rapisarda

Chef del Cafè Opera di Recanati (MC) porterà in gara un piccione brasato e insalata – Incontro tra un salmì e un dolceforte;

Antonio Sena

Sous chef del Vun-Park Hyatt di Milano – una stella Michelin – Preparerà il piatto “Lamb…rusco popcorn e barbabietola”;

Andrea Vitali

Sous chef del ristorante I Fontanili di Gallarate (VA), porterà sul tavolo della giuria una Pernice, porri e nocciole.

S.Pellegrino Young Chef 2018: la sfida sta per iniziare

S.Pellegrino Young Chef 2018: la sfida sta per iniziare! Qui maggiori informazioni sulla terza edizione: http://bit.ly/2iE1QHD#SPYoungChef

Geplaatst door FineDiningLovers op maandag 16 januari 2017

Una giuria d’eccezione, composta dai migliori chef italiani, giudicherà i piatti dei 10 finalisti del San Pellegrino Yaoung Chef 2018, decretando il vincitore che poi dovrà affrontare la sfida, nella finalissima del 2018, con gli altri 20 finalisti provenienti da tutto il mondo.

Vuoi diventare uno chef professionista e partecipare anche tu ad una competizione del settore? Scopri i corsi di cucina professionale di Italian Food Academy.

Foto anteprima da identitàgolose.it

Start typing and press Enter to search

Chef Award 2017Easy Fish 2017