Si svolgerà dal 18 al 21 maggio prossimi la manifestazione Slow Fish 2017, una rassegna di Slow Food dedicata al mare.
Nell’antico porto di Genova saranno allestiti gli spazi dove si daranno appuntamento gli appassionati, gli esperti di settore e i giornalisti, per parlare delle risorse non certo infinite del mare e di come si possa attuare una politica di protezione e tutela del patrimonio ittico italiano.

 

Il mare sostenibile

“La rete siamo noi” è il tema di Slowfish 2017, giunta quest’anno alla sua ottava edizione e organizzata in collaborazione con il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, al fine di puntare l’attenzione sulla sinergia indispensabile per avviare un percorso condiviso a favore di un mare sostenibile. L’attenzione lla filiera ittica, ai pescatori, artigiani e agli chef.

Cosa vedremo a Slowfish

Per l’evento sarà allestita una vasta area mercatale, con i Presìdi Slow Food italiani e internazionali, uno spazio dedicato ai food truck con protagonista il pesce, tra cui il caciucco livornese e la panzanella dell’Ecuador.
E poi convegni, interventi sulle tematiche legate al mare e ai cambiamenti climatici, masterclass sul pesce, degustazioni, show cooking e tanti altri appuntamenti con i produttori e con grandi chef, tra cui Moreno Cedroni, Mauro Colagreco e Luigi Taglienti.
Una parte di questa edizione Slowfish 2017 sarà dedicata alla cucina internazionale, con un format dei laboratori di degustazione, grazie ai quali si potrà effettuare un vero e proprio viaggio tra i sapori, i profumi e le tradizioni degli altri Paesi del mondo. Per maggiori informazioni basta visitare il sito slowfish.slowfood.it.

Start typing and press Enter to search

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish