Su Finedininglovers è apparso un articolo che raccoglie i migliori 25 ristoranti all’aperto a Roma dove poter trascorrere piacevoli serate estive. Tra questi, un posto degno di attenzione è senza dubbio il Coropuna, in via di Pietralata, nella parte nord est della capitale.
Un giardino urbano nel cuore di Roma dove poter cenare in tutta tranquillità in uno spazio esterno suggestivo, gustando i piatti tipici della cucina Nikkei.

Menu Nikkei al Coropuna

La cucina proposta da Coropuna è 100% Nikkei, una armoniosa sintesi tra la tradizione culinaria del Perù e quella del Giappone, fusa in un piatto che diventa opera d’arte, armonia di colori, equilibrio di sapori e profumo, design sulla tavola.
Partendo dall’aperitivo e fino al dopocena, questo luogo è l’ideale per mangiare ottimo sushi all’aperto tenendo in mano un tiki cocktail a base di pisco, e tutt’intorno il verde rilassante delle piante pensili che ripercorrono atmosfere urban-tropical chic.

Le origini della cucina Nikkei

La cucina Nikkei nasce dall’incontro della cucina giapponese con quella peruviana: il connubio è tra i più affascinanti, in grado di unire tradizione e creatività, in un viaggio che abbraccia due confini della terra dal punto di vista culinario.
La cucina Nikkei ha origini lontane, precisamente alla fine dell’Ottocento, quando gli immigrati giapponesi arrivarono in Perù e, dovendo cucinare con i prodotti disponibili in quella terra, rispettando comunque le proprie tradizioni, posero le prime basi per questa cucina fusion.
Oggi, la cucina Nikkei è davvero di moda e molti grandi chef stellati, come i fratelli Albert e Ferran Adrià ne siano rimasti totalmente affascinati, tanto da aprire un ristorante di cucina Nikkei a Barcellona: il Pakta.
La cucina Nikkei armonizza e sintetizza la leggerezza, la delicatezza e la fantasia della tradizione culinaria giapponese con la cucina peruviana, fatta di sapori forti, speziati e vibranti.

Il pesce come trait d’union tra la cucina giapponese e quella peruviana

Il pesce è l’alimento che mette d’accordo le due cucine, quello che permette alle due culture di incontrarsi e di esprimere al meglio le proprie caratteristiche e le potenzialità.

La Nikkei armonizza sapori spesso contrastanti tra loro: lime, mais e patate si uniscono alle alghe, alla salsa tosazu e al dashi, mentre il polipo e il tofu fanno coppia con la quinoa e il pesce si infiammo col peperoncino piccante.

Il padre della cucina nippo-peruviana

Si chiama Mitsuharu Tsumura ed è lo chef del famoso ristorante Maido di Lima: è lui ad essere considerato tra i maggiori esponenti della cucina Nikkei in Perù.
Classificatosi secondo nella lista dei migliori 50 ristoranti dell’America Latina e 13esimo nella classifica dei migliori ristoranti al mondo, il Maido è l’emblema della cucina Nikkei nel mondo.

Grazie ai piatti preparati, tra cui i tipici ceviche, maki e pulpo al olivo, la cucina Nikkei si candida ad essere una delle più sofisticate cucine, in grado di far dialogare tra loro tante specie diverse di prodotti provenienti dalla terra del Perù, perfettamente assemblati grazie alla tecnica impeccabile della cucina giapponese. Assolutamente da provare.

Per apprendere la tecnica della cucina nipponica, scopri il corso di cucina giappinese di Italian Food Academy.

Le immagini sono prese da Coropuna

Start typing and press Enter to search

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Gusti di gelato straniCucina Molecolare