Milano, capitale dell’arte e del cibo. E da qualche tempo, ormai, che questo binomio è di moda e fa il botto. Sempre più apprezzati, infatti, sono i locali in cui è possibile, oltre che gustare ottimi piatti di Alta Cucina, anche ammirare opere d’arte.
L’ultima conferma in ordine di tempo è stata l’apertura di VOCE Aimo e Nadia all’interno delle Gallerie d’Italia.

I ristoranti stellati si aprono negli spazi museali, e se poi si è sotto la Madonnina, il successo è assicurato.
Le Gallerie d’Italia in piazza della Scala rappresentano uno degli spazi più dinamici e interessanti della città. Di proprietà di Intesa Sanpaolo, il luogo è stato affidato a VOCE Aimo e Nadia, con i due chef Fabio Pisani e Alessandro Negrini. Il format prevede un’esperienza tra cibo, arte e cultura.

Progettato dallo studio aMDL, con l’architetto Michele De Lucchi, il museo-ristorante presenta una libreria dove è possibile trovare cataloghi delle mostre di Gallerie d’Italia, libri d’arte e tanti altri volumi.

L’eccellenza culturale del posto si fonde poi con una proposta gastronomica di altissimo livello, in un contesto di bellezza, eleganza e tranquillità.
Qui la tradizione della cucina classica si intreccia con una cucina innovativa.

Percorsi culturali e ottimi piatti che si ispirano all’arte, dal Romanticismo attraversando tutta la storia del Paese, tra sapori e saperi.

Start typing and press Enter to search

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
frustingo cucina regionale italian food academyfood trend 2019 italian food academy